Argomenti

SISTEMA ENDOCRINO

SISTEMA ENDOCRINO

Si definisce ormone un composto chimico (solitamente una proteina, pochi amminoacidi o uno steroide) che, una volta prodotto e rilasciato in circolo, ha la capacità di agire a distanza provocando degli effetti specifici che sono diversi da ormone a ormone. Un ormone, quindi, agisce nelle immediate vicinanze della sede in cui è stato prodotto, a distanze intermedie o, quando viene immesso nel circolo sanguigno, anche a notevole distanza dal sito di produzione. Il sistema endocrino, pertanto, può essere definito come un insieme di cellule producenti ormoni; quest’ultime, a loro volta, possono essere sparse nel nostro corpo (sistema endocrino diffuso) o raggruppate in strutture chiamate ghiandole endocrine (sistema delle ghiandole endocrine). Pertanto fanno parte del sistema endocrino le seguenti ghiandole: l’ipotalamo, l’ipofisi, la tiroide, le paratiroidi, il surrene, il testicolo, l’ovaio, il pancreas, il timo e tutte le cellule sparse che costituiscono il sistema endocrino diffuso. Le ghiandole e il sistema endocrino diffuso, però, non sono due entità separate in quanto comunicano fra loro attraverso gli ormoni; quest’ultimi, infatti, possono stimolare o inibire alcune ghiandole determinando la produzione di altri ormoni in grado, a loro volta, di influenzare l’azione di altre ghiandole. Inoltre il sistema endocrino subisce anche l’influenza di altri stimoli, di tipo non propriamente ormonale, provenienti, per esempio, dal sistema nervoso tanto che oggi si preferisce parlare di sistema neuro-endocrino. In ogni modo si ha a che fare con una complessa rete di collegamenti e interazioni che regola molti, se non tutti, gli aspetti della nostra vita. Il sistema endocrino, per esempio, interviene nella regolazione del metabolismo energetico e infatti alcune disfunzioni endocrine possono predisporre a variazioni del peso corporeo (obesità). Anche l’osteoporosi o problemi riguardanti la sfera sessuale (irregolarità mestruali, impotenza) possono avere un’origine endocrina. Non va dimenticato, inoltre, che anche l’accrescimento corporeo è sotto il controllo di ormoni e pertanto i quadri clinici caratterizzati da bassa statura o da gigantismo riflettono, spesso, una disfunzione endocrina. Anche altre patologie molto frequenti come il diabete, l’ipotiroidismo o l’ipertiroidismo sono di competenza endocrinologica. La stessa ipertensione arteriosa può avere una origine endocrina. Come si può ben capire si tratta, il più delle volte, di patologie molto frequenti che coinvolgono i più disparati aspetti della vita e che possono comparire in tutte le fasce di età. Spesso si tratta di patologie non gravi e facilmente risolvibili ma, in alcuni casi, si può aver a che fare con alterazioni che richiedono una complessa valutazione, diagnostica e terapeutica, che solo un medico che si occupi prevalentemente di endocrinologia è in grado di dare.