Test diagnostici

Elenco dei tests diagnostici più comuni nella pratica clinica in endocrinologia. Cliccare per espandere le voci.

  • TEST ARGININA

    TEST ARGININA

    Indicazione:
    Valutazione riserva secretoria dell’ormone della crescita (GH) nella bassa statura (ipostaturismo) (stimolo ipotalamico).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione nel bambino:
    - normale: GH >10 ng/ml
    - deficit di GH:
    GH <10 ng/ml
    - deficit severo di GH:
    GH >3 ng/ml

  • OGTT PER DIABETE

    OGTT PER DIABETE

    Sinonimi:
    Oral Glucose Tolerance Test (OGTT), Carico Orale di Glucosio, per glicemia.

    Indicazione:
    Test per evidenziare la presenza e porre diagnosi di diabete mellito.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - normale: glicemia a 120 minuti < 140 mg/dl
    - ridotta tolleranza glucidica (IGT): glicemia a 120 minuti compresa fra 140 e 200 mg/dl;
    - diabete mellito: glicemia a 120 minuti > 200 mg/dl;

  • OGTT PER ACROMEGALIA

    OGTT PER ACROMEGALIA

    Sinonimi:
    Oral Glucose Tolerance Test (OGTT), Carico Orale di Glucosio, per GH.

    Indicazione:
    Test per la diagnosi di acromegalia.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - acromegalia: GH a 120 minuti > 0.4 mcg/l

  • IPOGLICEMIA INSULINICA (ITT)

    IPOGLICEMIA INSULINICA (ITT)

    Sinonimi:
    Test dell’ipoglicemia insulinica, per GH, ACTH, cortisolo, PRL, TSH, LH, FSH.

    Indicazione:

    Valutazione della riserva secretoria ipofisaria (stimolo ipotalamico).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - varia in base all’asse ipofisario indagato.

  • TRH TEST per GH

    TRH TEST per GH

    Indicazione:
    Valutazione della risposta paradossa dell’ormone della crescita (GH) al TRH nell’acromegalia.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    Incremento dei valori di GH del 50% rispetto al basale.

  • TRH TEST per PRL

    TRH TEST per PRL

    Indicazione:
    Diagnosi differenziale delle iperprolattinemie.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - mancato incremento della PRL rispetto al basale nel prolattinoma.

  • TRH TEST per TSH

    TRH TEST per TSH

    Indicazione:
    Diagnosi differenziale fra TSH-oma e resistenze agli ormoni tiroidei.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - mancato incremento del TSH rispetto al basale nel TSH-oma;
    - incremento del TSH rispetto al basale nelle resistenze agli ormoni tiroidei.

  • TEST GHRH+ARGININA

    TEST GHRH+ARGININA

    Indicazione:
    Valutazione riserva secretoria dell’ormone della crescita (GH) nella bassa statura (ipostaturismo) e nell’adulto (test potenziato con stimolo ipotalamico ed ipofisario).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione nel bambino:
    - normale: GH > 20 ng/ml
    - deficit di GH:
    10 < GH < 20 ng/ml
    - deficit severo di GH:
    GH <10 ng/ml

    Interpretazione nell’adulto normopeso:
    - normale: GH > 16 ng/ml
    - deficit di GH:
    9 < GH < 16 ng/ml
    - deficit severo di GH:
    GH < 9 ng/ml

    Interpretazione nell’adulto obeso:
    - deficit di GH: GH < 4.2 ng/ml

  • GnRH TEST

    GnRH TEST

    Indicazione:
    Valutazione dello stadio puberale.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - incremento dell’LH >10 U/l nei soggetti puberi.

  • TEST GHRH+PIRIDOSTIGMINA

    TEST GHRH+PIRIDOSTIGMINA

    Indicazione:
    Valutazione riserva secretoria dell’ormone della crescita (GH) nella bassa statura (ipostaturismo) e nell’adulto (test potenziato con stimolo ipotalamico ed ipofisario).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione nel bambino:
    - normale: GH > 20 ng/ml
    - deficit di GH:
    10< GH < 20 ng/ml
    - deficit severo di GH:
    GH < 10 ng/ml

    Interpretazione nell’adulto normopeso:
    - normale: GH > 16 ng/ml
    - deficit di GH:
    9 < GH > 16 ng/ml
    - deficit severo di GH:
    GH < 9 ng/ml

  • DESAMETASONE BASSE DOSI (1 mg)

    DESAMETASONE BASSE DOSI (1 mg)

    Sinonimi:
    Test di Nugent, Overnight Suppression Test (OST).

    Indicazione:
    Diagnosi dell’ipercortisolismo (Sindrome di Cushing).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - sindrome di Cushing: cortisolo plasmatico (h8) > 1.8 mcg/dl.

  • DESAMETASONE ALTE DOSI (8 mg)

    DESAMETASONE ALTE DOSI (8 mg)

    Sinonimi:
    Test di soppressione ad alte dosi, High Dose Desamethason Suppression Test (HDDST).

    Indicazione:
    Diagnosi differenziale degli ipercortisolismi ACTH- dipendenti.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - secrezione ectopica di ACTH: mancata soppressione del cortisolo plasmatico dell’ 80% rispetto al basale.

  • CRH TEST

    CRH TEST per ACTH e Cortisolo

    Indicazione:
    Diagnosi differenziale degli ipercortisolismi ACTH- dipendenti.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - secrezione ectopica di ACTH: mancato incremento dell’ACTH del 50% rispetto al basale; o mancato incremento dell’ACTH del 35% e del cortisolo plasmatico del 20% rispetto al basale.

  • CORTISOLO LIBERO URINARIO

    CORTISOLO LIBERO URINARIO (RACCOLTA URINE 24 h)

    Indicazione:
    Diagnosi dell’ipercortisolismo (Sindrome di Cushing).

    Procedura:
    Raccolta in un unico raccoglitore di tutte le urine delle 24h. La prima urina del giorno della raccolta delle urine, al risveglio al mattino, non va immessa nel raccoglitore. Tutte le successive, inclusa quella del mattino seguente del giorno successivo, vanno raccolte nel raccoglitore, conservate in un luogo fresco e portate in laoratorio.

    Interpretazione:
    - sindrome di Cushing: valori elevati di cortisolo libero urinario in 3 raccolte non consecutive di urina dell 24h.

  • ACTH TEST (SYNACTHEN)

    ACTH TEST per Cortisolo e/o 17-OH-Progesterone.

    Indicazione:
    Diagnosi dell’insufficienza surrenalica (iposurrenalismo) e della sindrome adrenogenitale da deficit di 21-idrossilasi (SAG).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    – esclude iposurrenalismo: picco di cortisolo plasmatico &amp;gt;18 mcg/dl;
    – diagnosi di SAG: 17-OH-progesterone > 15 ng/ml;

  • TEST ASSETAMENTO

    TEST DELL’ASSETAMENTO

    Sinonimi:
    Test da deprivazione idrica.

    Indicazione:
    Diagnosi differenziale fra diabete insipido e potomania.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - potomania: contrazione della diuresi, aumento dell’osmolalità urinaria al di sopra di quella plasmatica.

  • TEST ASSETAMENTO+DDAVP

    TEST DELL’ASSETAMENTO

    Sinonimi:
    Test da deprivazione idrica seguito dalla somministrazione di desmopressina.

    Indicazione:
    Diagnosi differenziale fra diabete insipido centrale e renale.

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione:
    - diabete insipido centrale: contrazione della diuresi, aumento dell’osmolalità > 50% dopo somministrazione della desmopressina;

  • PENTAGASTRINA

    TEST ALLA PENTAGASTRINA

    Indicazione:
    Test per la diagnosi del carcinoma midollare della tiroide (CMT) e della MEN2.

    Procedura:
    Vedi allegato.

  • TEST AL CALCIO

    TEST AL CALCIO

    Indicazione:
    Test per la diagnosi del carcinoma midollare della tiroide (CMT) e della MEN2.

    Procedura:
    Vedi allegato.

  • CLONIDINA

    TEST ALLA CLONIDINA

    Indicazione:
    Valutazione riserva secretoria dell’ormone della crescita (GH) nella bassa statura (ipostaturismo) (stimolo ipotalamico).

    Procedura:
    Vedi allegato.

    Interpretazione nel bambino:
    - normale: GH > 10 ng/ml
    - deficit di GH:
    GH < 10 ng/ml
    - deficit severo di GH:
    GH < 3 ng/ml

  • CURVA PROLATTINEMICA

    CURVA PROLATTINEMICA

    Sinonimi:
    Dosaggio della prolattina con metodica antistress.

    Indicazione:
    Valutazione della PRL nelle iperprolattinemie.

    Procedura:
    Si incannula una vena e si lascia il catetere in sede per tutta la durata dell’esame. Pertanto, si effettuanno 3 dosaggi della PRL (3 determinazioni) a distanza di tempo (0, 15 e 30 minuti). L’infusione di fisiologica fra un dosaggio e l’altro è facoltativa.

  • THYROGEN

    THYROGEN

    Indicazione:
    Diagnosi delle recidive del carcinoma tiroideo (CT).

    Procedura:
    Iniezione del Farmaco (Thyrogen 0.9 mg) intramuscolo in due giorni consecutivi (giorno 1 e giorno 2). Pertanto:
    - il giorno 1 si dosano: TSH, TG, Ab anti TG e si somministra la prima iniezione di Thyrogen.
    - il giorno 2 si somministra la seconda iniezione di Thyrogen.
    - il giorno 3 si somministra il radiodio e si dosa: TSH.
    - il giorno 5 si dosano:  TSH, TG, Ab anti TG e si esegue la scintigrafia post-dose terapeutica.

    Interpretazione:
    - remissione: TG < 0.5 mcg/l (controllo annuale della TG basale)
    - dubbio:
    TG 0.5-2 mcg/l (ripetizione annuale del Thyrogen)
    – persistenza/recidiva: TG > 2 mcg/l (nuovo trattamento).