Posts Tagged 'nodulo'

LINEE GUIDA NODULO TIROIDEO AACE/ACE/AME 2016

LINEE GUIDA NODULO TIROIDEO AACE/ACE/AME 2016

LINEE GUIDA NODULO TIROIDEO AACE/ACE/AME 2016

American Association of Clinical Endocrinologists (AACE), American College of Endocrinology (ACE), Associazione Medici Endocrinologi (AME)

Nel Giugno 2016 sono state pubblicate le nuovissime linee guida AACE/ACE/AME 2016 per la diagnosi e la gestione del nodulo tiroideo.
Le linee guida contengono elementi per migliorare la gestione dei pazienti con noduli tiroidei, ma si ricorda come queste non siano assolute. Infatti, il medico endocrinologo deve sempre tener ...

Continua →

TERAPIA SOPPRESSIVA DEL NODULO TIROIDEO

TERAPIA SOPPRESSIVA DEL NODULO TIROIDEO

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

INTRODUZIONE

Il nodulo tiroideo rappresenta una delle patologie tiroidee più frequenti con una prevalenza stimata fino al 60-70% nella popolazione generale. Il nodulo tiroideo può essere unico (nodulo tiroideo singolo) o associato ad altre formazioni nodulari (gozzo o struma multinodulare).
Nella maggior parte dei casi la tiroide con noduli conserva una normale funzione (gozzo normofunzionante) ma in alcuni casi può funzionare più del necessario (gozzo iperfunzionante ...

Continua →

BIOPSIA DELLA TIROIDE (CORE NEEDLE BIOPSY)

BIOPSIA DELLA TIROIDE (CORE NEEDLE BIOPSY)

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

L’agoaspirato tiroideo (Fine Needle Aspiration, FNA) è una metodica minimamente invasiva che consente, in buona parte dei casi, di determinare la natura di un nodulo della tiroide. Il razionale dell’agoaspirato tiroideo consiste nel prelevare con un ago sottile (22-27 G) alcune cellule tiroidee (tireociti) contenute nel nodulo ...

Continua →

ALCOLIZZAZIONE CISTI DELLA TIROIDE (PEI)

ALCOLIZZAZIONE CISTI DELLA TIROIDE (PEI)

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

 L’alcoolizzazione percutanea (Percutaneous Ethanol Injection, PEI) è una procedura efficace nel ridurre in maniera significativa le dimensioni delle cisti tiroidee, fino a determinarne la quasi completa cicatrizzazione e scomparsa.
La procedura, pertanto, si esegue nelle cisti (a contenuto liquido) e non nei noduli (a contenuto solido). L’aspirazione del liquido contenuto nella cisti tiroidea durante l’agoaspirato è solitamente sufficiente a ridurne le dimensioni. ...

Continua →

CARCINOMA ANAPLASTICO DELLA TIROIDE

CARCINOMA ANAPLASTICO DELLA TIROIDE

Autore: Prof. Pacini Furio

Il carcinoma anaplastico della tiroide (CAT) è un tumore molto raro ma è gravato da una elevata mortalità. La maggior parte dei pazienti infatti non sopravvive oltre un anno dalla diagnosi. L’incidenza è maggiore nell’età avanzata con picco nella sesta-settima decade ed è stata stimata essere intorno a 1-2 casi per milione ogni anno. Rappresenta circa il 2-5% di tutti i carcinomi tiroidei ed è prevalente nelle aree a carenza ...

Continua →

NODULO TIROIDEO CAPTANTE ALLA PET

NODULO TIROIDEO CAPTANTE ALLA PET

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

La Tomografia ad Emissione di Positroni (PET) è una potente tecnica di imaging total-body utilizzata nella valutazione di pazienti con malattia neoplastica, nota o sospetta.
Il tracciante abitualmente utilizzato da questa tecnica è il 18-F-fluoro-desossi-glucosio (FDG). La PET si basa sul principio che le cellule tumorali hanno una captazione di glucosio (uptake) maggiore delle cellule normali. Pertanto il riscontro di aree ipercaptanti il FDG durante un esame PET indica solitamente la presenza di una lesione ...

Continua →

CALCITONINA ELEVATA (IPERCALCITONINEMIA)

CALCITONINA ELEVATA (IPERCALCITONINEMIA)

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

La calcitonina è un ormone polipetidico prodotto dalle cellule parafollicolari (cellule C) della tiroide.
Pertanto, un tumore che origini da tali cellulle, i.e. carcinoma midollare della tiroide (CMT), si caratterizza solitamente per la presenza di valori elevati di calcitonina nel sangue (ipercalcitoninemia).
L’ipercalcitoninemia, pertanto, è considerata un marker del carcinoma midollare della tiroide.
Tuttavia è stato documentato da molti studi che il dosaggio di calcitonina può presentare dei falsi positivi ...

Continua →

DIAGNOSI MOLECOLARE TUMORE TIROIDE

DIAGNOSI MOLECOLARE TUMORE TIROIDE

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

I noduli della tiroide rappresentano la patologia endocrina più frequente la cui prevalenza, valutata con la metodica ecografica può arrivare sino al 67% della popolazione generale.
Sebbene la maggior parte dei noduli tiroidei siano benigni è sempre necessario escluderne la malignità.
A tal fine sono state utilizzate l’ecografia del collo e l’agoaspirato del nodulo tiroideo.
Alcuni parametri ecografici del nodulo, infatti, (ipoecogenicità, disomogeneità, irregolarità dei margini, vascolarizzazione intranodulare) possono ...

Continua →

TERMO-ABLAZIONE DEI NODULI TIROIDEI (LASER O RADIOFREQUENZE)

TERMO-ABLAZIONE DEI NODULI TIROIDEI (LASER O RADIOFREQUENZE)

I noduli tiroidei, singoli o multipli, sono tra le patologie endocrine più frequenti ed il loro riscontro nella popolazione generale è in progressivo aumento come conseguenza dell’uso sempre più diffuso dell’ecografia del collo e del doppler carotideo.
Pertanto, attualmente si stima che la patologia nodulare tiroidea abbia una prevalenza complessiva che può arrivare al 70% della popolazione generale se il metodo utilizzato per la diagnosi è quello ecografico.
Nella maggioranza dei ...

Continua →

NODULO FOLLICOLARE TIROIDE (TIR3)

NODULO FOLLICOLARE TIROIDE (TIR3)

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

L’agoaspirato tiroideo (Fine Needle Aspiration, FNA) è una metodica minimamente invasiva che consente, nella maggior parte dei casi, una diagnosi certa e precisa della natura di un nodulo della tiroide.
Il razionale dell’agoaspirato tiroideo consiste nel prelevare alcune cellule di un nodulo chiamate tireociti.
Ciò consente di studiarne le caratteristiche ed ottenere informazioni precise sulla natura della lesione (nodulo benigno o maligno).
Secondo quanto suggerito dalla SIAPEC 2007, l’agoaspirato potrà essere ...

Continua →
Page 1 of 2 12