Posts Tagged 'ipotiroidismo'

IPOTIROIDISMO SUBCLINICO IN ETA’ PEDIATRICA

IPOTIROIDISMO SUBCLINICO IN ETA’ PEDIATRICA

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

INTRODUZIONE

L’ipotiroidismo è una condizione clinica caratterizzata da TSH elevato rispetto agli intervalli di riferimento e da concentrazioni di tiroxina-libera (FT4) basso. L’ipotiroidismo subclinico, invece, si caratterizza per TSH elevato e concentrazioni di FT4 nella norma (1,2). L’ipotiroidismo subclinico, solitamente, è asintomatico. Talvolta, tuttavia, può manifestarsi con segni e sintomi dell’ipotiroidismo, sebbene in forma più sfumata. In età pediatrica, la prevalenza dell’ipotiroidismo subclinico è circa del 2%. Si tratta, pertanto, di ...

Continua →

TERAPIA CON LEVOTIROXINA PER L’IPOTIROIDISMO

TERAPIA CON LEVOTIROXINA PER L’IPOTIROIDISMO

Dott.  Andrioli Massimiliano

INTRODUZIONE
Il trattamento dell’ipotiroidismo è attualmente basato sulla somministrazione della levotiroxina sodica (L-T4), prodotto sostanzialmente identico all’ormone tiroideo naturale, che grazie all’azione delle desiodasi viene trasformato nell’ormone attivo, la triiodotironina (T3). La levotiroxina è uno dei farmaci più prescritti al mondo, abitualmente commercializzato in formulazione solida sotto forma di compresse (Eutirox, Tirosint, Levotiroxina), in Italia prescrivibili in fascia A, e quindi a carico del Sistema Sanitario Nazionale. Le compresse si assumono per bocca, ...

Continua →

SINDROME DI DOWN E FUNZIONALITA’ TIROIDEA

SINDROME DI DOWN E FUNZIONALITA’ TIROIDEA

Autore: Dott.ssa Gregnuoli Annarita, Dott. Caserta Luigi

EPIDEMIOLOGIA
La Sindrome di Down, la più comune anomalia cromosomica nell’uomo, si stima interessare circa 1 su 690 bambini nati negli Stati Uniti ogni anno.

EZIOLOGIA
Nel 95% dei casi la sindrome di Down è causata da un evento meiotico non disgiunzionale che dà luogo alla trisomia 21 (47 XX + 21). La non disgiunzione si verifica in un gamete (cellula uovo o spermatozoo) nel corso della meiosi I ...

Continua →

IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA

IPOTIROIDISMO IN GRAVIDANZA

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

Durante la gravidanza, soprattutto nelle prime settimane di gestazione, è importante avere adeguati livelli ematici di ormoni tiroidei (eutiroidismo) al fine di garantire un adeguato sviluppo somatico e cerebrale del feto. Una ipofunzione tiroidea (ipotiroidismo), infatti, può associarsi ad eventi avversi ostetrico-neonatali.

Fisiologia
In gravidanza si verificano delle fisiologiche alterazioni della funzionalità tiroidea. L’aumento della TBG indotto dagli estrogeni, ad esempio ...

Continua →

INTERFERONE E TIROIDE

INTERFERONE E TIROIDE

Autore: Dott. Zuppi Paolo

Circa il 3 % della popolazione umana è affetto da epatite C (HCV +) e l’infezione, se non trattata, provoca l’insorgenza di cirrosi epatica nel 30 % dei casi in 20 anni.
L’infezione da HCV si accompagna inoltre ad aumentata incidenza di poliarterite nodosacrioglobulinemia, sindrome CREST, fibrosi polmonareuveite, trombocitopenia, artrite reumatoide, eritema nodoso, diabete mellito tipo 1, patologia tiroidea. L’infezione da HCV determina un netto aumento della ...

Continua →

SELENIO E TIROIDE

SELENIO E TIROIDE

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

Il selenio (Se), è un oligoelemento esistente in natura la cui presenza nell’organismo umano è fondamentale per il funzionamento di molti processi vitali.
La principale fonte di reperimento di selenio per l’uomo è l’alimentazione. Gli alimenti fonte naturale principale di selenio sono: fegato, pesce, molluschi, crostacei, latte e derivati, noci, arachidi, frutta, vegetali, funghi, riso, lievito di birra e carne. Negli alimenti il selenio può essere presente in tre forme diverse:
1) forma organica (seleno-metionina): ...

Continua →

IPOTIROIDISMO

IPOTIROIDISMO

Autore: Prof. Corsello Salvatore Maria

L’ipotiroidismo è una condizione morbosa caratterizzata da un’insufficiente azione degli ormoni tiroidei a livello tissutale che determina un rallentamento di tutti i processi metabolici.
Nella maggior parte dei casi è dovuto a deficit di produzione ormonale da parte della tiroide (disfunzioni primariamente tiroidee nel 95% dei casi o ipotalamo-ipofisarie nell’ 1%) e solo raramente è conseguenza di un ridotto effetto degli ormoni tiroidei sui tessuti periferici.
Il termine “cretinismo” è usato per ...

Continua →

IPOTIROIDISMO

IPOTIROIDISMO

Autore: Dott. Roberto Negro

La condizione di ipotiroidismo si realizza allorché la tiroide funziona poco, cioè quando la tiroide non è in grado di produrre una normale quantità di ormone, adeguata a soddisfare le fisiologiche richieste dell’organismo.
Poiché gli ormoni tiroidei influiscono su tutte la funzioni dell’organismo, bassi livelli di ormoni tiroidei, danno luogo a rallentamento/riduzione delle funzioni stesse.

SINTOMI
Quando la concentrazione di ormone tiroideo si riduce, la cellule dell’organismo non sono adeguatamente stimolate ed i processi fisiologici ...

Continua →

TIROIDITE CRONICA AUTOIMMUNE (HASHIMOTO)

TIROIDITE CRONICA AUTOIMMUNE (HASHIMOTO)

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

La tiroidite cronica di Hashimoto è un processo infiammatorio autoimmune della tiroide.
La tiroidite cronica di Hashimoto, è una particolare forma di tiroidite caratterizzata da una cronica infiltrazione linfocitaria. Tale patologia, frequentemente silente, porta spesso ad una graduale ma progressiva e irreversibile ipofunzione della tiroide. Quando la produzione di ormone tiroideo  diventa insufficiente si instaura un quadro di ipotiroidismo.

EPIDEMIOLOGIA
E’ la più frequente delle patologie tiroidee ed è la causa più frequente ...

Continua →

TIROIDITI

TIROIDITI

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

La tiroidite è un processo infiammatorio della tiroide. Esistono, tuttavia, diversi tipi di tiroidite che per prevalenza, decorso clinico e caratteristiche di laboratorio, si differenziano una dall’altra. La tiroidite acuta è una infiammazione di tipo granulocitario, la subacuta di tipo granulomatoso, la cronica di tipo linfocitario. La tiroidite acuta è molto rara e dovuta ad infezioni batteriche, la tiroidite subacuta è di origine virale. Entrambe sono solitamente transitorie e guariscono con la restituito ...

Continua →
Page 1 of 2 12