Archive for 'Ultimi articoli'

GENE EXPRESSION CLASSIFIER (AFIRMA – VERACYTE) NEI NODULI TIROIDEI INDETERMINATI (TIR 3)

GENE EXPRESSION CLASSIFIER (AFIRMA – VERACYTE) NEI NODULI TIROIDEI INDETERMINATI (TIR 3)

L’agoaspirato tiroideo (Fine Needle Aspiration, FNA) è una metodica che consente, nella maggior parte dei casi, la diagnosi certa e precisa circa la natura di un nodulo tiroideo. Sulla base delle cellule prelevate il nodulo tiroideo potrà essere classificato benigno o maligno. Tuttavia, nel circa 20% dei casi l’agoaspirato non è in grado di effettuare questa distinzione. E’ il caso dei noduli con citologia indeterminata (TIR3 ...

Continua →

LINEE GUIDA NODULO TIROIDEO AACE/ACE/AME 2016

LINEE GUIDA NODULO TIROIDEO AACE/ACE/AME 2016

LINEE GUIDA NODULO TIROIDEO AACE/ACE/AME 2016

American Association of Clinical Endocrinologists (AACE), American College of Endocrinology (ACE), Associazione Medici Endocrinologi (AME)

Nel Giugno 2016 sono state pubblicate le nuovissime linee guida AACE/ACE/AME 2016 per la diagnosi e la gestione del nodulo tiroideo.
Le linee guida contengono elementi per migliorare la gestione dei pazienti con noduli tiroidei, ma si ricorda come queste non siano assolute. Infatti, il medico endocrinologo deve sempre tener ...

Continua →

TERAPIA SOPPRESSIVA DEL NODULO TIROIDEO

TERAPIA SOPPRESSIVA DEL NODULO TIROIDEO

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

INTRODUZIONE

Il nodulo tiroideo rappresenta una delle patologie tiroidee più frequenti con una prevalenza stimata fino al 60-70% nella popolazione generale. Il nodulo tiroideo può essere unico (nodulo tiroideo singolo) o associato ad altre formazioni nodulari (gozzo o struma multinodulare).
Nella maggior parte dei casi la tiroide con noduli conserva una normale funzione (gozzo normofunzionante) ma in alcuni casi può funzionare più del necessario (gozzo iperfunzionante ...

Continua →

IPOTIROIDISMO SUBCLINICO IN ETA’ PEDIATRICA

IPOTIROIDISMO SUBCLINICO IN ETA’ PEDIATRICA

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

INTRODUZIONE

L’ipotiroidismo è una condizione clinica caratterizzata da TSH elevato rispetto agli intervalli di riferimento e da concentrazioni di tiroxina-libera (FT4) basso. L’ipotiroidismo subclinico, invece, si caratterizza per TSH elevato e concentrazioni di FT4 nella norma (1,2). L’ipotiroidismo subclinico, solitamente, è asintomatico. Talvolta, tuttavia, può manifestarsi con segni e sintomi dell’ipotiroidismo, sebbene in forma più sfumata. In età pediatrica, la prevalenza dell’ipotiroidismo subclinico è circa del 2%. Si tratta, pertanto, di ...

Continua →

APOPLESSIA IPOFISARIA

APOPLESSIA IPOFISARIA

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

L’apoplessia ipofisaria è una condizione caratterizzata da necrosi, emorragica o ischemica, dell’ipofisi. Tale patologia può determinare severe conseguenze neurologiche, oftalmologiche ed endocrinologiche e richiede un rapido intervento.
La causa più frequente di apoplessia ipofisaria è la presenza di un adenoma ipofisario, spesso non secernente (non functioning pituitary adenoma, NFPA). Ma l’apoplessia può avvenire anche nel caso di patologie infiammatorie dell’ipofisi (ipofisiti) ...

Continua →

TERAPIA DELL’IPERPARATIROIDISMO PRIMARIO ASINTOMATICO

TERAPIA DELL’IPERPARATIROIDISMO PRIMARIO ASINTOMATICO

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

L’iperparatiroidismo primario (PHPT) è una patologia causata da un’eccessiva secrezione di paratormone (PTH) da parte di una o più paratiroidi che determina un’alterazione del metabolismo fosfo-calcico caratterizzata solitamente da ipercalcemia e da livelli plasmatici di PTH inappropriatamente normali o elevati. Ultimamente, tuttavia, è stata riconosciuta una nuova forma di PHPT, denominata iperparatiroidismo normocalcemico, caratterizzata da normali livelli di calcio totale e ionizzato, la cui diagnosi è possibile ...

Continua →

TERAPIA CON LEVOTIROXINA PER L’IPOTIROIDISMO

TERAPIA CON LEVOTIROXINA PER L’IPOTIROIDISMO

Dott.  Andrioli Massimiliano

INTRODUZIONE
Il trattamento dell’ipotiroidismo è attualmente basato sulla somministrazione della levotiroxina sodica (L-T4), prodotto sostanzialmente identico all’ormone tiroideo naturale, che grazie all’azione delle desiodasi viene trasformato nell’ormone attivo, la triiodotironina (T3). La levotiroxina è uno dei farmaci più prescritti al mondo, abitualmente commercializzato in formulazione solida sotto forma di compresse (Eutirox, Tirosint, Levotiroxina), in Italia prescrivibili in fascia A, e quindi a carico del Sistema Sanitario Nazionale. Le compresse si assumono per bocca, ...

Continua →

SINDROME DI DOWN E FUNZIONALITA’ TIROIDEA

SINDROME DI DOWN E FUNZIONALITA’ TIROIDEA

Autore: Dott.ssa Gregnuoli Annarita, Dott. Caserta Luigi

EPIDEMIOLOGIA
La Sindrome di Down, la più comune anomalia cromosomica nell’uomo, si stima interessare circa 1 su 690 bambini nati negli Stati Uniti ogni anno.

EZIOLOGIA
Nel 95% dei casi la sindrome di Down è causata da un evento meiotico non disgiunzionale che dà luogo alla trisomia 21 (47 XX + 21). La non disgiunzione si verifica in un gamete (cellula uovo o spermatozoo) nel corso della meiosi I ...

Continua →

TRAPIANTO DI TIROIDE “DE NOVO”

TRAPIANTO DI TIROIDE “DE NOVO”

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

Recentemente i media hanno diffuso notizia della possibilità, per ora solo teorica, di impiantare nel paziente tiroidectomizzato, e quindi privo di tiroide, una “nuova” ghiandola tiroidea fatta crescere in laboratorio, partendo da cellule dello stesso paziente. Questa tecnica permetterebbe al paziente trapiantato non dover assumere la terapia sostitutiva con levotiroxina (Eutirox, Tirosint) per tutta la vita, come avviene attualmente. Chiariamo subito che si tratta di un progetto in ...

Continua →

BIOPSIA DELLA TIROIDE (CORE NEEDLE BIOPSY)

BIOPSIA DELLA TIROIDE (CORE NEEDLE BIOPSY)

Autore: Dott. Andrioli Massimiliano

L’agoaspirato tiroideo (Fine Needle Aspiration, FNA) è una metodica minimamente invasiva che consente, in buona parte dei casi, di determinare la natura di un nodulo della tiroide. Il razionale dell’agoaspirato tiroideo consiste nel prelevare con un ago sottile (22-27 G) alcune cellule tiroidee (tireociti) contenute nel nodulo ...

Continua →
Page 1 of 3 123